Chirurgia Piezo-elettrica

Tecnologie per interventi di chirurgia piezo-elettrica ad Arezzo

Dalla parodontologia all’implantologia, dall’endodonzia fino all’ortodonzia e alla chirurgia maxillofacciale: le tecnologie e le procedure odontoiatriche hanno mosso passi importanti per limitare i traumi post-operatori. Con il termine Piezosurgery si intende una recente tecnica utilizzata in chirurgia orale per un ampio spettro di applicazioni. Il nostro centro ha investito in questa soluzione per garantire un servizio quanto più vicino alle esigenze del paziente.

Per maggiori dettagli e per ricorrere alla chirurgia piezo-elettrica ad Arezzo, contatta il nostro studio.

Il taglio chirurgico con Piezosurgery

Gli strumenti per la chirurgia piezo-elettrica sfruttano le vibrazioni ultrasoniche per l’incisione dei tessuti mineralizzati. Queste vengono modulate a diverse frequenze al fine di superare i limiti di accuratezza e di sicurezza degli strumenti odontoiatrici tradizionali. In altri termini, il dispositivo Piezosurgery si distingue per un’elevata precisione di taglio. Inoltre, è in grado di “selezionare” i tessuti su cui interviene proteggendo quelli molli anche quando ne viene a contatto. Infine, grazie all’effetto di cavitazione, il sanguinamento è oltremodo limitato.

Vantaggi della chirurgia piezo-elettrica

Gli strumenti chirurgici tradizionali hanno il limite di danneggiare una serie di tessuti che non dovrebbero essere interessati durante l’operazione. Il periodo di guarigione può richiedere del tempo e può comportare disagi più o meno importanti. Gonfiore, dolore e difficoltà masticatoria sono le complicanze più comuni. Oltre alla precisione, la metodica con Piezosurgery si fa apprezzare per il trauma chirurgico limitato. Il dispositivo è diventato fondamentale in un ampio spettro di applicazioni. Una su tutte, l’implantologia. Durante l’intervento, il chirurgo può, infatti, operare con maggiore sicurezza. Per informazioni e per valutare i benefici della chirurgia piezo-elettrica ad Arezzo.